Light Emitting Diode

LED è l’acronimo dell’espressione inglese Light Emitting Diode, cioè “diodo emettitore di luce”. Si tratta di un dispositivo elettronico (di materiale semiconduttore) che converte impulsi elettrici in radiazione luminosa; questa può essere controllata in modo da ottenere gradazioni e intensità variabili. Mediante alcuni processi chimici molto sofisticati è possibile produrre LED ad emissione di luce colorata.   

I principali ambiti professionali di applicazione della tecnologia a LED sono essenzialmente due: l’utilizzo in campo illuminotecnico in genere e la realizzazione di schermi per riprodurre immagini.

Che cos’è uno schermo a LED

Uno schermo a led (LEDWALL) è un insieme di pannelli modulari, uniti fra loro a formare una superficie più o meno ampia, su cui è possibile visualizzare qualsiasi tipo di informazione statica o dinamica (immagini, filmati, testi, ecc.).

Le dimensioni dei pannelli possono variare a seconda della tipologia, e le loro forme geometriche sono solitamente quadrate o rettangolari; è però possibile riprodurre idealmente qualsiasi forma geometrica .

Ogni singolo pannello è costituito a sua volta da un certo numero di unità più piccole (solitamente denominate moduli LED o mattonelle) sulle quali sono posizionati i singoli LED, ognuno dei quali costituisce un PIXEL.

Come accennato, esistono diversi tipi di schermi a LED, classificabili in base ad alcune caratteristiche tecniche, elencate di seguito:

Passo (PITCH)

È definito come la distanza fra i centri di due LED adiacenti (pixel). Più i led sono vicini fra loro, più il passo è piccolo, più alta è la risoluzione ottenibile a parità di dimensioni totali dello schermo.
Il pitch si misura in millimetri.

Tipologia del singolo LED

Tecnologia SMD e tecnologia RGB.
Nel primo caso le 3 componenti di colore vengono generate all’interno dello stesso involucro del LED (CHIP).
Nel secondo caso i tre colori primari sono generati da 3 o più dispositivi, fisicamente separati.

Luminosità

Si distinguono due tipi di prodotto, quelli a bassa luminosità (tipicamente fino ad un valore di 1600 nits) e quelli ad alta luminosità (con brightness maggiori di 1600 nits). Il nit è un'unità di misura della luminanza, non appartenente al sistema internazionale di unità di misura. Indica il numero di candele per metro quadrato (1nit = 1cd/1 m2).

Protezione

Grado di protezione agli agenti atmosferici: senza scendere in dettaglio, distingueremo fra prodotti cosiddetti FULL OUTDOOR (caratterizzati da un grado IP non inferiore al 65) e prodotti per utilizzo INDOOR (caratterizzati da un grado di protezione di parecchio inferiore al 65). Pur non essendo una regola fissa, solitamente ad un grado di protezione outdoor corrisponde sempre un alto livello di luminanza e viceversa, per un prodotto indoor, normalmente il livello di luminosità è sensibilmente più basso; ciò è legato ad una semplice considerazione di tipo pratico: nell’utilizzo outdoor è più facile che, data la possibilità di presenza di sole battente, sia necessario avere una luminanza molto più alta per rendere il messaggio visibile.